una pazza giornata allo Sturgis Motorcycle Rally

Quando a colazione leggi sul ‘Rapid City Journal’ che un tizio di nome Doug Danger salterà con la sua Harley per 37 metri sopra i serpenti a sonagli, non puoi che fare i bagagli e partire in quella direzione! È così che ci siamo ritrovati nel raduno di motociclisti più pazzo del mondo, lo Sturgis Motorcycle Rally!

Sturgis Motorcycle Rally
Pancake al mirtillo e titoli sconvolgenti sul Rapid City Journal al Sylvan Lake Lodge 

Lo Sturgis Motorcycle Rally viene celebrato ogni anno a inizio Agosto, trasformando la tranquilla cittadina di Sturgis nell’evento piu’ incredibile che abbia mai visto! 600.000 motociclisti provenienti da tutto il mondo stretti nelle loro tutine in pelle, che sfilano a bordo di rombanti moto customizzate nei modi più assurdi.

Un giro d’affari da 800 milioni di dollari in una cittadina di 6.000 abitanti, che piovono nelle tasche del South Dakota grazie a concerti, eventi, escursioni delle Black Hills, un campeggio attrezzato, e una Main Street gremita di stand che vendono qualunque cosa appartenga al quel mondo, dai patch per le giacche in pelle ai tatuaggi, dallo street food alle moto che sfiorano cifre a cinque zeri.

Sturgis Motorcycle Rally

“Welcome to the city of riders” gli striscioni erano ad ogni angolo della città, per delimitare un mondo che di certo non prevedeva visite come la nostra.

 “Avete l’aria di esservi smarriti” ci ha detto una signora sulla settantina a bordo della sua Harley appena siamo scesi dalla nostra jeep! Ho raccolto la sfida e ho cercato in valigia i nostri vestiti piu rock: un abito con la gonna a ruota per me, una maglietta nera per Alberto e una camicia Hawaiana per Ernesto!
Il nostro hamburger quotidiano lo abbiamo consumato in un Saloon del Legendary Buffalo Chip, di fronte alla rampa che avrebbe lanciato Doug Danger in quel cielo cosparso di nuvolette chiare, serviti da una cameriera in carne, coperta solo da un reggiseno in pelle di pitone.
francesca es Sturgis Motorcycle Rally
io e Ernesto con i nostri vestiti piu rock
francesca es Sturgis Motorcycle Rally
Pranzo al Saloon davanti al Legendary Buffalo Chip a Sturgis

Nell’aria intrisa di polvere, il rombo della moto di Danger è arrivato puntuale come il rintocco delle campane. Qualche giro di riscaldamento a bordo della sua mitica Harley Davidson XR750 del ’72, e l’inno americano a celebrare uno dei suoi tanti eroi. In piedi sulla rampa con una mano sul petto e il mantello svolazzante, Doug Danger ha pronunciato il suo discorso:  “Se dovessi morire oggi, ricordate questa parola: integrità. Ho detto che avrei saltato e salterò”. 

Con il suo salto di 37 metri sopra i serpenti a sonagli, Danger ha stabilito il record mondiale, e nel bel mezzo di quell’americanata pazzesca colorata come un film western, non ho saputo resistere alla tentazione di abbracciare la sua tutina in pelle!

doug danger Sturgis Motorcycle Rally
Doug Danger dopo il salto che ha stabilito il record mondiale
Doug Danger Sturgis Motorcycle Rally
Doug Danger
Doug Danger Sturgis Motorcycle Rally
L’Harley Davidson XR750 di Doug Danger

 

Cosa mi porto nel cuore dello Sturgis Motorcycle Rally?
Lo spirito di una coppia di anziani motociclisti con il loro chiwawa nel sidecar. Lui che scende dalla moto, prende in braccio la sua ‘ragazza’ e con amore la posa su una sedia a rotelle. Perchè “una vita senza Harley è possibile, ma non ha molto senso”.
bambini on the road usa
Ernesto che prova una moto nella Main Street di Sturgis
Doug Danger Sturgis Motorcycle Rally
una delle moto in vendita nella Main Street di Sturgis
bambini on the road usa
Ernesto con una moto di Sturgis
rattlesnake sturgis motorcycle rally
Ernesto di fronte alla teca con i serpenti a sonagli
Written By
More from Moon Diaries

sbriciolata con ricotta e gocce di cioccolato

Dal mio viaggio in Sicilia sono tornata vittoriosa! Sono riuscita ad aggiudicarmi...
Read More