torta di cachi senza burro: profumo speziato d’autunno

torta di cachi senza burro
Sei tornata ridendo dal mercato, carica di pane, frutta e un’infinità di fiori. Sui tuoi capelli, vedo, ha passato le dita il vento. (Ghiannis Ritsos)

L’autunno per me ha il profumo dei boschi e il sapore di questa torta di cachi senza burro, originale, leggera e semplicissima da realizzare.

Immaginate la campagna toscana con il suo vestito più bello, quello dei toni caldi dell’autunno. 

Lecci, querce e castagne che vibrano nell’aria frizzante e un albero di cachi appoggiato alle mura spesse di un casale in pietra. Ai suoi piedi un tappeto di foglie rosse, e i frutti tenaci attaccati ai rami spogli. 

E’ lì che ho assaggiato per la prima volta la torta di cachi senza burro, davanti al camino acceso di Gaia, alla fine di un pranzo squisito. Era una domenica di novembre di qualche anno fa, quando i suoi genitori abitavano ancora in quella casa che era un balsamo per il cuore. 

Che fosse coperta di neve o di glicini in fiore, bastava un tè in veranda a spazzare via ogni tristezza.

Da lì ripartivo sempre con il sorriso e un cestino pieno di meraviglie. Peonie rosa in primavera, olive e castagne in autunno. Quella domenica raccolsi una dozzina di frutti dall’albero e trascrissi dai loro quaderni la ricetta della torta di cachi senza burro.

francesca es moon diaries

Quando la mamma di Gaia portò in tavola la torta ancora tiepida, il profumo di spezie riempì in fretta il piccolo salotto.

Fu amore al primo morso, la dolcezza rotonda dei cachi spezzata dalle noci grossolane, qualche uvetta, un pizzico di cannella e lo zucchero grezzo che crocchiava sotto i denti. 

Non avevo mai amato i cachi fino a quel momento, e ancora oggi mi piacciono soltanto cucinati così! Il mio inverno ha il profumo di questa torta, buonissima accompagnata da un tè speziato ma anche ottima come dessert a fine pasto, accompagnata da una salsa al brandy.

torta di cachi senza burro

torta di cachi senza burro

Di seguito vi lascio la ricetta della torta di cachi senza burro e della salsa al brandy per accompagnarla, proprio come viene servita dalla mamma di Gaia.

STRUMENTI:

ciotola

frusta

teglia diametro 22

INGREDIENTI:

Per la torta di cachi senza burro:

1/2 tazza di latte

1 tazza di noci

1/2 tazza di uvetta

1 tazza di polpa di cachi (circa 2 cachi grandi)

1 uovo 

3 cucchiai di olio d’oliva

1/2 tazza di zucchero

1 tazza di farina

1/4 cucchiaino di sale

1/4 cucchiaino di bicarbonato

1 cucchiaino di cannella in polvere 

Per la salsa al brandy:

1 tazza di zucchero grezzo

1/2 cucchiaino di amido di mais

1 cucchiaio di burro

1 pizzico di sale

2 tazze di acqua bollente

4 cucchiai di brandy

PROCEDIMENTO:

Preparerete la torta ai cachi senza burro in pochissimo tempo!

Iniziate portando il forno a 170° C e coprite il fondo della teglia con carta da forno.

Tritate grossolanamente le noci con un coltello e mescolate le polveri nella ciotola: unite farina, zucchero, sale e cannella nella ciotola, mescolate bene e aggiungete anche il bicarbonato. Mescolate nuovamente e unite le noci tritate.

Preparate gli ingredienti liquidi in un’altra ciotola: versate l’uovo e rompetelo leggermente con una forchetta, unite l’olio, aggiungete mescolando la polpa di cachi e infine incorporate il latte.

Versate gradualmente gli ingredienti liquidi nella ciotola delle polveri e aggiungete l’uvetta precedentemente ammollata. Mescolate e versate nella teglia.

Infornate a 170° C per 75 minuti e nel frattempo preparate la salsa al brandy.

Versate l’acqua e lo zucchero di canna in un pentolino e mettete sul fuoco a scaldare. Mescolate brevemente per favorire lo scioglimento dello zucchero.

Mentre aspettate che arrivi a ebollizione, unite qualche cucchiaio di sciroppo all’amido mescolando bene per evitare grumi.

Appena lo sciroppo inizia a fremere aggiungete l’amido e lasciate ridurre sul fuoco per 5 minuti mescolando con una frusta.

Quando si sarà addensato togliete lo sciroppo da fuoco e aggiungete il burro, mescolate fino a scioglimento e infine unite il brandy.

Estraete la torta dal forno e lasciate raffreddare per almeno 3 ore.

Servite la torta accompagnata da qualche cucchiaio di salsa al brandy e… Benvenuto autunno!

CONSIGLI:

  • Per una ricetta più gustosa imburrate la teglia e cospergete con zucchero grezzo
  • Quando estraete la torta dal forno è normale che all’interno sia ancora molto liquida, ha bisogno di un lungo riposo. Potete prepararla il giorno precedente e servirla tiepida scaldando anche la salsa al brandy.

 

La casa con l’albero di cachi
La ‘mia’ pergola felice

Da quando i genitori di Gaia si sono trasferiti, suo fratello Ben si occupa della casa affittandola ai fortunati ospiti.

Cliccando qui potete prenotare o anche semplicemente sognare una vacanza nella campagna toscana, e magari raccogliere i cachi maturi!

(Per info: benjanderson73@gmail.com)

 

Written By
More from Moon Diaries

Desaparecidos: una storia (anche) per bambini.

Non si può togliere il segnalibro da certe pagine di storia, perché...
Read More